cristina | quindici autunni | caserta | amo le sere d'estate, il mare, le stelle ed il suo sorriso | “sono tante cose, eppure mi sento niente.”

“Parlerò con chi tace, perchè chi parla poco ha più da raccontare.”
— Babaman (via anabyssoftroughtsandwords)
“Ti dò un consiglio, vivi al momento, il tempo scava la tua buca e ti ci butta dentro”
— Sercho (via 1114kmdalmiosorriso)
“Stavamo scendendo dalla nostra roccia,quando mi ha afferrato per il fianco,mi ha girato verso lui e mi ha baciata. Gli ho sorriso sulle labbra poi ho continuato a camminare.
“Cristo,ho capogiro” dissi,e mi misi una mano sulla fronte.
Lui si avvicina,mi bacia la fronte e mi accarezza piano la schiena,che mi fa venire dei brividi assurdi.
“Anche io sono malato”
Alzo il viso verso lui ed alzo un sopracciglio “in che senso?”
Si avvicina piano,tanto che sento il suo profumo,il suo respiro sfiora le mie labbra e sussurra “si,sono malato di te”
E mi bacia,mi bacia come se le mie labbra fossero il suo ossigeno.”
— Laragazzadagliocchicenere (via laragazzadagliocchicenere)